SD @ SF gara 2 (4-8): 2012 N.L. West Champions!!!

 

 

[Articolo scritto da Giorgio Sigon]

Ora possiamo dirlo ufficialmente: i San Francisco Giants sono ai Playoff!!! La vittoria di ieri notte contro il Padres ha aggiunto quella bellissima Y in cima alla NL West. L’anno scorso di questi tempi eravamo a 6 gare dai D-Backs con zero speranze per Ottobre. 365 giorni dopo nello spogliatoio degli arancioneri tornano a comparire maglie celebrative e un numero imprecisato di bottiglie di Champagne.

E’ stata una stagione di sicuro al di sopra delle aspettative: non tanto per l’accesso alla postseason, che dopo l’allargamento delle Wild Card poteva essere al 90% nelle nostre possibilità, quanto invece al raggiungimento dell’obiettivo: non c’è stato l’arrivo in volata, non c’è stata quella serie “dentro-fuori” contro i Dodgers che avrebbe dato filo da torcere alle nostre coronarie. No! I nostri hanno martellato tutto l’anno e hanno messo insieme numeri che solo l’anno scorso parevano lontani anni luce. Nel brutto 2011 per trovare i Giants nelle varie classifiche (punti segnati, media battuta etc) bisognava andare a guardare dal 18mo posto in giù. Quest’anno invece, petto in fuori, siamo lassù a testimoniare che il primo posto aritmetico non è frutto di una coincidenza astrale.

Come al solito sarà Matteo a dare i voti alla fine della stagione regolare ma la gara di oggi è la summa di una stagione quindi tutti promossi e nessuna nota negativa del match…. se pensate che pure Yahoo sports ha riservato una foto celebrativa a Huff…capite bene che non possiamo che parlare bene dei ragazzi.

Ancora prima del “Play Ball” era arrivata la buona notizia: i Dodgers erano usciti con le ossa rotte dalla gara contro Cincy, il che ci permetteva di essere a 27 out dal titolo divisionale. San Diego, da buona californiana, non ha rovinato la festa dell’ennesimo sold out dell’AT&T Park.

Bumgarner però deve subito incassare un punto: leadoff single per San Diego con Denorfia che poi viene colto rubando. L’assistenza in seconda da parte di Belt è abbastanza rivedibile e il runner ospite arriva fino in terza. La grounder di Headley porta in vantaggio i Padres. No problema però! I nostri non si deprimono e nella parte bassa arriva subito il sorpasso. Werner riempie subito le basi con 2 BB e un singolo incassato. Posey e Pence la sbattono lontana abbastanza da permettere il 2-1 con due sac fly.

Un doppio di Belt e un singolo di MadBum allunga il nostro vantaggio nel secondo e già si pregusta la festa.

Si procede tranquilli, tra un paio di singoli e qualche K, fino alla parte alta del 4° allorquando una specie protetta compie un numero da circo: Alonso batte in territorio di foul, Sandoval accorre, acchiappa e vola (con capriola incorporata) nella prima fila. Quando il Panda si rialza, mostra la pallina nel guantone. Out pazzesco e tutti in piedi per Pablone nostro. Il replay però mostra qualcosa di ancora più incredibile: come spesso accade il Panda, mentre capisce di poter realizzare un big play, fa un bel palloncino con la gomma da masticare. E il tuffo di oggi non fa eccezione.

Nella parte bassa il 5-1 Giants è cosa fatta: walk su Belt, singolo di Crawford e sac bunt di Bumgarner. Risultato: 2 corridori in posizione punto e 1 solo out. Pagan non riesce a portare a casa i compagni, cosa che invece riesce perfettamente a Scutaro. L’allungo Giants pone fine alla gara di Werner. Nel sesto però San Diego si rifà sotto: singolo di Forsythe e fuoricampo di Alonso. 5-3 per noi e Bochy toglie MadBum. Sale sul monte Mota che porta a casa l’inning.

La “paura” dell’ AT&T però dura lo spazio di mezzo inning e dire che sembrava tutto tranquillo. Ci sono due out sul conto e Huff al piatto. Walk per il nostro che viene sostituito dal PR Peguero che ruba la seconda. Pagan gira una rimbalzante che Parrino raccoglie fingendo però l’assistenza in prima e sperando di cogliere fuori base Peguero (già arrivato in terza); il piano Padres non va in porto e abbiamo corridori agli angoli. Boxberger tenta il pickoff in prima dopo aver fintato quello in terza, ma Alonso non la prende. Extra base per tutti e 6-3 per noi. Il singolo di Scutaro (che chiuderà con 3/5) permette a Pagan di allungare ancora. E la festa è praticamente pronta….

Nel 7mo anche Affeldt partecipa attivamente alla festa con 3 strikeout filati! Casilla invece concede 1 punticino ai Padres, prontamente “pareggiato” dal solo shot di Belt nella parte bassa.

Nel 9° Bochy chiama prima Lopez e poi Romo. Sergio concede un singolo e poi, con un out sul conto, tutto si può chiudere con un bel doppio gioco ma Belt non la prende… poco male. 2 out e solo un battitore tra noi e il titolo divisionale. Kotsay la spara dritta dritta nel guantone di Pagan…. è delirio! I ragazzi sono ai playoff!

Grazie!

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: