ARI @ SF gara 2 (0-6): La paura non fa 90

 

[Articolo scritto da Giorgio Sigon]

Netta e rotonda vittoria per i nostri la scorsa notte. Nonostante l’accesso sicuro ai playoff, Cain e soci cercano la difficilissima scalata al miglior record della NL. Come detto da Matteo nel commento di gara 1, al 90% non ci riusciremo ma vincere è sempre importante e questa è stata la W numero 90 in stagione.

C’è da inseguire un altro dato che psicologicamente potrebbe aiutare i nostri, ovvero il miglior bilancio di regular season degli ultimi anni. I Giants infatti, dopo la stagione 2003 da 100 vittorie, hanno superato quota 90 solo nel 2004 (91-71) e nell’anno di grazia 2010 (92-70). Mancano un rubber game e 2 serie alla fine della stagione. Non chiediamo di certo solo vittorie (anche se non farebbe così schifo) ma possiamo alzare un po’ l’asticella e superare quota 92…

Ieri notte all’ AT&T altra prova di forza di un formidabile Matt Cain e in vista dei playoff la domanda sorge spontanea… ma metterlo primo in rotazione no? (E ve lo dice un super fan di Lincecum). La sfida contro Miley era sulla carta molto succulenta ma gli arancioneri al piatto l’hanno resa impari.

Tutto tranquillo o quasi per 2 inning e mezzo, poi tocca a noi andare al piatto e lì arriva il primo momento chiave del match: Cain, che al piatto non è disprezzabile, mette un bel leadoff single a cui segue un walk su Pagan. Ottimo sacbunt di Scutaro che fa avanzare i compagni e opera completata dal singolo di Sandoval. Il Panda fa entrare il primo vantaggio (1-0). Il “raddoppio” è cosa da Posey: singolone anche per Buster che fa entrare il punto realizzato da Pagan. Potremmo arrotondare un pochino di più visto che c’è un solo out e uomo in 3a ma Pence finisce K e Nady gira una palla che finisce dritta nel guantone di Hill. Poco male, il 2-0 è cosa buona e giusta!

Nota di Merito: Posey con questo RBI raggiunge quota 100. Primo Giants a riuscirci dal 2004 quando il solito Barry Bonds chiuse con 101. Bravo Buster!!

Nel 4° Cain concede un paio di singoli ma ne esce alla grande con un K sul mattatore di Gara 1 (Goldschmidt) e un doppio gioco. Nella parte bassa Belt sfodera un bellissimo leadoff triple, arriva poi il walk su Crawford e il sac bunt di Cain che però non si trasforma in RBI (Belt se la ragiona e poi decide di restare in terza). Un errore in assistenza però permette a Matt di arrivare salvo in prima e di riempire  le basi. Dopo l’out su Pagan ci pensano Scutaro e Sandoval a far segnare altri 2 RBI e alla fine del 4° siamo sul 4-0 Giants.

Nella parte bassa del quinto arriva anche il 5-0. E’ il buon Cain a girare la pallina verso McDonald che prova l’assistenza dopo un triplo carpiato rovesciato…. ottimo tentativo ma palla corta. Cain salvo e Pence che trotterella tranquillo verso casa base.

Nel 7mo finisce l’ottima gara del nostro pitcher che prima di lasciare il monte a Mota compie un’altro piccolo capolavoro: il solito Goldschmidt esordisce con un doppio. Il singolo di Parra mette corridori agli angoli con zero out sul conto. Un wild pitch di Matt permette a Parra l’avanzamento in seconda. Poi però il braccio del ragazzo di Dothan torna a lavorare al meglio: K su Ramson, K su McDonald e l’out su Kubel lasciano i DBacks con l’amaro in bocca.

Il 6-0 finale arriva nella parte bassa dell’ottavo: wild pitch di Saito che permette a Pence di rendere tennistico il punteggio finale.

Note statistiche:

– 14ma gara con almeno una valida per Marco Scutaro. Poche ore prima Derek Jeter faceva registrare uno 0-4 che poneva termine alla sua striscia di 19 valide consecutive. Quella di Marco, al momento, è la miglior striscia della MLB.

– Cain (7.0 ip 4h 0 er, 1BB e 6K) raggiunge quota 16 vittorie, al pari di Bumgarner. L’ultima volta che due pitcher Giants avevano ottenuto 16 o più vittorie risale al 1993

– Belt chiude con un bel 3/4. Settima gara in carriera per Brendon con 3 o più hits nella stessa notte!

Oggi chiudiamo il discorso con Ariziona per questo 2012. Ultima sfida che vedrà sul monte Zito opposto a Corbin. Anche l’orario non è male. Si gioca alle 21.45 ora italiana.  Go Giants!

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: