SF @ LAD gara 2 (4-3): Cara LA, sarà per l’anno prossimo!!

[Articolo scritto da Giorgio Sigon]

Poverini! Matt Kemp e Adrian Gonzalez (nella foto) sembrano chiedersi “dove abbiamo sbagliato?” Non sta a noi stabilirlo. A noi è toccato il bellissimo ed esaltante compito di “sbatterli fuori dai playoffs” (cit. Pagan). Stanotte ci sarà l’ultima gara di Regular Season, poi noi continueremo a giocare mentre Kemp e Gonzalez continueranno ad avere la stessa espressione… ma si dovranno guardare la postseason sul divano e non nel dugout.

La vittoria scaccia-Dodgers assume ancora più importanza (e più sfizio) visto che i Cardinals avevano perso contro i Reds. Se LA ci avesse battuto avrebbe potuto sperare ancora e invece…. nella notte che ha visto il ritorno al piatto di Adam Greenberg (citazione necessaria per via della sua incredibile storia) in Mets-Marlins, i nostri completano nel modo migliore una stagione (regolare) trionfale.

Ad aprire le danze è stato il solito, immenso, Buster Posey. Nel 2° inning Buster spedisce oltre la recinzione la pallina lanciatagli da Capuano. In una miriade di maglie Dodgers, spunta un tifoso Giants che acchiappa il souvenir… non è proprio la stagione di LA manco sotto l’aspetto cimeli…. Adrian Gonzalez prova a ristabilire subito il pareggio ma l’ex RedSox non ha fatto i conti con Nady che si lancia in presa sbattendo contro il muro. Ottimo out (salutato anche dal pugnetto di Zito sul monte) che ci fa restare avanti anche se per poco visto il triplo di Ramirez portato a casa dalla groundout di Cruz. Arrivano anche un doppio e una IBB per LA. Zito si gioca al piatto Capuano che viene messo K senza troppi problemi.

L’equilibrio dura poco: nel 3° è Arias a battere lungo. La palla vola e alla fine arriva la presa al volo…. di un tifoso Dodgers (che decide di rilanciare la palla nel diamante). Solo shot per Joaquin e nuovo vantaggio Giants (2-1). Il 3-1 ci viene impedito da una gran giocata difensiva: singolo di Pagan, hit and run di Pence che sposta Pagan in terza (con un solo out) e linea di Sandoval. Quest’ultima però viene  presa in tuffo da Cruz che innesca il doppio gioco di chiusura inning.

Mentre la gara di Capuano finisce dopo 3 inning, Zito sembra il miglior Zito. Kapponeggia Kemp (due volte), Gonzalez (che protesta un po’) e rimedia a due errori dei suoi compagni su Ramirez che arriva in prima causa presa mancata e in seconda (con Zito che lo coglie con il pickoff) per un errore in presa di Nady. Come detto però ci pensa Zito con una flyout e un altro K.

Tocca a noi e nel quinto mettiamo la freccia: singolo di Arias che arriva poi in seconda grazie ad un errore sul pickoff di Wright, K su Zito e baseball intenzionale a Pagan. Con due out la scelta è di giocarsi al piatto Scutaro che però piazza un gran doppio che porta a casa i suoi due compagni sulle basi (4-1). Ancora una volta i Dodgers ci riprovano ma dopo un paio di singoli (uno con errore clamoroso di Pagan che permette l’avanzamento in 3a e 2a) arriva il 3° out, fortunoso, su Kemp che centra la gamba di Zito favorendo l’assistenza in prima.

Nel 7° Bochy richiama Zito dopo un HBP su Ethier. Entra Mota e il benvenuto non è dei migliori: A.J. Ellis gira il primo lancio, che per un soffio è in territorio di foul. Sul conto pieno però nessun dubbio: palla lunga sull’ esterno centro e fuoricampo da 2 pt che fa tornare la speranza in quel di LA. (4-3 per noi). Mark Ellis vuole completare l’operazione rimonta ma esige troppo. Il suo è un doppio ma il ragazzo vuole arrivare in terza. Comodissima assistenza per il Panda che tagga senza problemi. Danno e beffa perchè nel turno di battuta successivo, Victorino mette un triplo. E’ il turno di Kemp ma sul monte c’è Kontos. Cambiando il lanciatore il risultato non muta: strikeout con Matt che se la prende con se stesso e scaglia la mazza in ogni dove.

Nell’ottavo la connection vincente è Lopez-Casilla che eliminano senza troppi patemi Gonzalez, Ramirez e Cruz. resta un solo inning ai Dodgers e nel 9° sul monte c’è Affeldt che incassa subito il singolo di Ethier. Giù Jeremy e su Sergio Romo che mette strikout A.J. Ellis. PR (Gordon) e PH (Abreu) nel turno successivo ma arriva l’out sul vecchio Bobby. L’ultimissima speranza è nella mazza di Mark Ellis. Sul conto 2-1 Gordon ruba la seconda con Sanchez che non riesce a fulminarlo (per pochissimo). Sul conto pari però Ellis gira e mister “Vogliamo sbatterli fuori dai playoffs” (Pagan) effettua l’ultima presa al volo.

Bye Bye LA!

Stasera ultima sfida di stagione regolare con Vogelsong e Kershaw sul monte di lancio!

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: