World Series Game 4 SF @ DET (4-3): WORLD CHAMPS !!!

E’ l’apoteosi!!!!! Si conclude la stagione 2012 con uno sweep fantastico alle World Series da parte dei nostri ragazzi contro i Detroit Tigers. Beh, da tifosi Giants e appassionati di questo sport c’era forse qualcosa che potevamo chiedere di più? non credo proprio. Abbiamo completato una delle più straordinarie prestazioni ai playoffs di tutti i tempi, andando a prenderci le NLDS vincendone tre consecutive in trasferta dopo essere stati sotto 0-2, andando a prenderci il titolo di campioni della National League recuperando una serie nella quale eravamo sotto 1-3 e, infine, trionfando alle World Series con delle prestazioni monumentali, cancellando i nostri avversari. 4-0, per un totale di 7 vittorie consecutive, cosa mai avvenuta nella regular season. Grazie campioni!

E’ difficile trovare delle parole adatte per mettere per iscritto tutto quello che si prova, la felicità di vedere questo titolo ancora nelle nostre mani. Il titolo del 2010 è stato qualcosa di epocale, meraviglioso, che rimarrà per sempre nei nostri cuori; questo non si può definire nè più bello nè meno bello, l’emozione è la stessa, solo che siamo ancora più consapevoli, come dire due volte più felici, perchè essere campioni due volte nel giro di tre anni non è certo un caso. E allora rivedere la stessa gioia negli occhi di Posey nell’ultimo strike, la stessa corsa ad abbracciare il suo pitcher barbuto (da una barba all’altra, da Wilson a Romo), rivedere le stesse immagini della città di San Francisco, completamente pazza di felicità, fa capire come sia stata fantastica questa cavalcata. E anche noi, tifosi sparsi per l’Italia (e non solo), ci sentiamo parte del popolo arancionero, unito forse come nessun altro. Siamo campioni anche noi, perchè siamo sempre stati vicini a questi ragazzi, nella buona e nella cattiva sorte.

Faccio un po’ fatica a scrivere qualcos’altro in questo post che non siano ringraziamenti. Mi viene da ringraziare proprio tutti, dal primo all’ultimo. I primi sono ovviamente i nostri giocatori, un gruppo incredibile e completamente orientato all’obiettivo, senza rivalità o noie all’interno dello spogliatoio. Basti pensare che l’ultimo arrivato in ordine di tempo, quell’Hunter Pence che ci ha fatto dannare, è diventato il leader del gruppo nel giro di pochi giorni, l’anima della squadra. E i suoi occhi spiritati da folle totale rimarranno anch’essi una delle cartoline di questa stagione. Beh, un sentito grazie va anche a lui. Personalmente l’ho mandato a quel paese decine di volte, ma la faccia ce l’ha messa, la mazza pure, e nel match di ieri notte (ma non solo, dai) è stato molto importante. Insomma, oggi non me la potrei prendere proprio con nessuno.

E poi, vado in ordine sparso, Buster Posey. Che bello vederlo correre felice per festeggiare il titolo, che bello alla luce dell’infortunio terribile capitatogli l’anno scorso che, ora possiamo dirlo senza timore di smentita, ci ha privato della postseason che altrimenti sarebbe arrivata ancora. Ma ora chissenefrega, il tempo ha aggiustato le cose. Un grazie a Ryan Theriot, messo nell’ombra nella seconda parte della stagione, ma ancora in grado di dire la sua, come il singolo di ieri del 10° inning. L’urlo poderoso di gioia appena realizzato il punto decisivo è qualcosa di emozionante. Il suo urlo è stato il nostro.

Un grazie a Marco Scutaro, anche se più che un semplice grazie, dovrebbe essere insignito di un titolo nobiliare, oppure di una piazza nel cuore della città di SF. Che stagione allucinante la sua, arrivato come poco più di un rincalzo, si è rivelato un acquisto fantastico, uno dei migliori in assoluto degli ultimi anni. Quante clutch hits, ma quante, ma quante!

E poi ancora, Pagan, il cui arrivo in cambio di Torres ha cambiato la situazione dalla notte al giorno. Il cinghialone Sandoval, MVP delle finali e finalmente strepitoso protagonista dei playoffs, dopo aver vinto un titolo 2010 da comprimario. Brandon Belt, anche lui sugli altari, anche lui titolare fisso una volta per tutte e punto di riferimento del presente e del futuro. L’altro Brandon, Crawford, autore di un inizio di stagione pasticcione in difesa ma di una seconda parte da Golden Glove indiscusso. Gregor Blanco, uno dei miei preferiti fin dallo spring training, guadagnatosi il campo a furia di prestazioni fenomenali. Gran difensore ed eccellente corridore. Per arrivare alle varie riserve, anche se hanno giocato poco o nulla in questi playoffs, da Hector ad Huff, da Arias a Nady. Grazie anche a loro, perchè sono serviti per vincere.

E i pitchers ovviamente. Molti (io per primo) dubitavano sul fatto che questa rotazione potesse essere forte abbastanza per vincere il titolo. Lo è stata, concedendo anche due shutout consecutivi alle WS, evento capitato l’ultima volta prima degli anni ’20. Cain, Bumgarner, Vogelsong, fantastici, Zito, una sorpresa meravigliosa, Lincecum, una scoperta di un ruolo da rilievo di livello incredibile. E tutti i rilievi, tutti ma proprio tutti bravissimi, senza retorica. Affeldt, Kontos, Mota, Casilla, Lopez, Mijares, Romo. Quest’ultimo soprattutto, vera mannaia di ogni match. Fan-ta-sti-co.

Ci sarà tempo per valutare con calma tutti i ragazzi durante questi mesi di offseason, con le consuete pagelle, ma per oggi come detto vado solamente di parole di elogio e ringraziamento.

Venendo a noi come blog, non posso far altro che ringraziare innanzitutto i due ragazzi che mi hanno affiancato nella stesura degli articoli, Angelo e Giorgio. Senza di loro non ce l’avrei sicuramente fatta a coprire tutte le 178 partite disputate in questa stagione, playoffs compresi. Abbiamo svolto un lavoro davvero impegnativo mosso solamente dalla passione per la nostra squadra, pertanto posso solo ammirare i miei compagni di viaggio per aver svolto questo lavoro assieme a me. Già anticipo che, a meno di repentini cambi di idea, l’anno prossimo le cose saranno leggermente diverse, proprio per il fatto che scrivere così assiduamente richiede molto tempo. Probabilmente non copriremo più ogni singola partita, ma faremo un recap serie dopo serie, in modo da concentrare i pezzi ogni tre giorni circa. Comunque sia di questo ne parleremo l’anno prossimo.

Ma l’altro grande ringraziamento va a voi lettori, in questi giorni assidui più che mai e capaci di far raggiungere a questo piccolo blog vette mai esplorate. Siete molto fedeli ed appassionati, esattamente come noi che scriviamo, pertanto ci sentiamo tutti idealmente uniti nel festeggiare questa vittoria, consapevoli che la vittoria dei Giants è la vittoria nostra, così come di queste pagine, nate apposta per condividere assieme queste emozioni.

Oltre al presente blog che racconta del titolo per la prima volta nella sua storia, mi sento di menzionare gli altri due gruppi di fans racchiusi in altri canali del web. la nostra pagina twitter, che per commentare live le partite è assolutamente fondamentale (a proposito, grazie per il seguito sempre maggiore anche ad ore improbabilissime della notte) e la pagina facebook, prima nata in ordine di tempo e già protagonista dei racconti delle World Series del 2010. In tre anni la pagina ha raccontato due titoli, gli unici due della pluri-cinquantennale storia della franchigia nella città di SF. Beh, quantomeno ha portato fortuna. Ricordo che i link per visitare queste pagine si trovano nella colonna destra del blog.

Cosa mi resta da dire? che non ci fermeremo qui, di sicuro. Non ho fatto la cronaca di questo match perchè credo che i riflessi filmati li abbiano visti più o meno tutti, in ogni caso per chi volesse vedere il momento clou consiglio di andare al 10° inning, quando una delle mille clutch-hits di Scooter ha permesso a Theriot di andare a realizzare il punto del 4-3 decisivo. Nei prossimi giorni metteremo a fuoco quanto successo in questa stagione, con le pagelle divise per reparto, mentre analizzeremo la situazione contratti e inizieremo (ma con calma) a verificare quale sarà il roster dell’anno prossimo. Ora per almeno tre o quattro giorni l’adrenalina la farà da padrona, e poi ci sarà da vedere la parata per le vie della vittà, altro evento di sicuro imperdibile.

Ma il baseball ci mancherà presto, visto che ora è in arrivo la stagione sicuramente più fastidiosa per chi è appassionato di questo sport. Già ora possiamo fissare il countdown per il pitchers & catchers report, previsto per metà febbraio, che decreterà l’ufficiale inizio della stagione 2013.

Ma sarà molto, molto più bello trascorrere l’inverno con un anello al dito. Quello di Campioni del Mondo. Go Giants, sempre e comunque!

14 Risposte to “World Series Game 4 SF @ DET (4-3): WORLD CHAMPS !!!”

  1. El Sys Loris Says:

    Il freddo non scalfirà la nostra voglia di baseball…e di Giants!
    See you soon…

  2. Dai mi lancio io per primo…..
    Che dire? GRAZIEEEEEEE, ma grazie a tutti! A partire dalla squadra al coaching team al popolo dei Giants fans sparsi per il mondo e, soprattutto, ai supporter italiani che si ritrovano in questo meraviglioso blog (+ twitter+fb).
    Quindi un ringraziamento grandissimo va a voi del blog per tutta la passione che ci mettete e ci trasmettete.
    Ma in realtà voi sapevate già tutto. Se mi ricordo bene c’è stato un post che si intitolava più o meno “Theriot cuor di campione”…lo sapevate che il buon Ryan avrebbe segnato l’ultimo punto delle WS… :-)
    A parte le cavolate mi piace moltissimo questo ultimo post che esprime veramente cosa è stata questa fantastica annata per i nostri Giants.
    Devo dire che è stato un piacere per me condividere questa cavalcata con voi attraverso il blog (anche perché qui in terra d’Africa il baseball non è molto conosciuto e praticato). E queste ultime nottate passate assieme tra streaming e twitter sono state veramente il top.
    Onestamente ero sicuro che ce l’avremmo fatta.
    Guardando ieri notte il match si vedevano due club house completamente differenti: loro anche se all’ultima spiaggia erano un gruppo di singoli (anche grandi campioni), i nostri erano una squadra che soffriva e gioiva assieme. Questo è stato il segreto, forse banale, di quest’annata (e in questo ognuno ha messo il suo mattone e anche il “benedetto” Pence ha avuto un ruolo molto importante – come hai giustamente sottolineato).
    Insomma una bella storia che ci dice che questo sport è anche una buona fonte di ispirazione per le cose della vita di tutti i giorni.
    Basta ho finito il mio sproloquio! Evviva i Giants ! Evviva sfgiantsitalia!
    Un abbraccio a tutti dal Mali.
    Fabio

  3. Devo ammettere che a un certo punto, durante il settimo inning, temevo di perdere la partita: non battevamo una mazza!! poi Santo Scutaro ci manda in casa base e ciao ciao Tigrotti!!
    Grandissima vittoria, enorme prova di forza, playoffs stupendi da parte della squadra!
    Organizzazione eccezionale da parte dello staff di Bochy, specie in questo ottobre tinto di arancione!

    Tutti si riassume in due parole: WORLD CHAMPIONS!!! :D

    Grazie a voi ragazzi che gestite questo blog, devo riconoscere che grazie a voi ho iniziato a coltivare la passione per i Giants..siete stati contagiosi!

    Alla prossima stagione, e mi raccomando: LET’S GO GIANTS!

  4. Giacomo Says:

    E’ il primo anno in cui seguo la Mlb, vengo dal football americano e per la prima volta quest’anno ho guardato il baseball con una certa assiduità. Immediatamente, ad inizio Mlb, che coincide con la offseason del football, ho scelto Giants (e una simpatia per i Mariners), ma mi ritengo un tifoso Giants, e pensa un po’! Una stagione da spavento, un’emozione dietro l’altra, un continuo urlo di sorpresa. Ho scelto la squadra quando le cose non andavano benissimo, non erano certo i PO anzi, molti dicevano che non era annata! Ci hanno dati per morti tante volte, e alla fine abbiamo battuto quei mostri di Tigers 4 a 0. La simpatia per i Giants e la scelta di tifarli che è nata dai colori, dallo stile, e dalla simpatia per la città, è diventata presto vera fede per quel passato che si è creato in me quest’anno. Capirete bene che iniziare con una stagione simile, con tutti gli alti e i bassi, con tutte le imprese eroiche, con le rimonte, le gesta uniche… ha trasformato il tifo acerbo, da neofita, in vera fede. (Se considero che l’unica partita dei Mariners che ho visto è stata quella in cui hanno fatto il perfect game, direi che porto fortuna!) Go Giants.

  5. Che piacere leggere i vostri commenti, ragazzi, ma davvero. Sapere di essere in tanti di notte a seguire i ragazzi è davvero bello, oltre al fatto di “riunire” i Giants d’Italia e del mondo, come testimonia Fabio, sotto un unico gruppo, che possono essere i social network o queste pagine di blog.
    E soprattutto sapere che grazie a noi ci sia qualcuno che sia stato contagiato dalla passione e dal tifo per i Giants mi dà una soddisfazione veramente grande.
    Il mio sogno è tutta l’Italia unita a tifare Giants!! …. scherzo, non sono così megalomane :D

  6. Da “neonato” tifoso dei Giants, non immaginavo a luglio di trovarmi a questo punto della stagione da vincitore (soprattutto dopo l’inizio dei playoff). Volevo ringraziarvi per ogni post, per ogni tweet con cui avete raccontato ogni inning, ogni base conquistata, ogni cosa. Grazie per avermi fatto scoprire un mondo arancionero.

  7. Sigh, tra un po’ mi fate commuovere, ma dico sul serio!

    Ho notato che nell’euforia del post ho tralasciato di ringraziare Baffo Moretti, al secolo Bruce Bochy. Povero, se lo merita assolutamente un posto in Paradiso il nostro manager!
    Con tutto quel poco di buono che c’è in giro in tutta la MLB, il nostro Bruce è uno dei migliori e anche lui ha dato una grossa mano alla nostra vittoria. Senza dimenticare il buon Righetti, bravissimo pitching coach, e anche il mitico Tim Flannery, coach di terza, e Roberto Kelly, coach di prima base. Grandi tutti!

    E Sabean? ho paura che si monti la testa e svenda mezza squadra, oppure rinnovi il contratto a Burriss. Ma visto che queste pagine non le legge di sicuro, allora grazie anche a lui!

    • ricordo un cartellone esibito da un tifoso dei Giants in occasione di gara 1 delle WS, in cui vi era scritto questo:

      “Obama, Romney o Bochy?? … Bochy for President!”

      Beh.. Sottoscrivo eccome!! ;)

  8. mi riprendo solo adesso dalla nottata di domenica su twitter con voi! non sono stato capace di addormetarmi dalal gioia, adrenalina ed euforia! è stata una stagione incredibile, i giants non sono simpatici un usa mi pare di capire, le nostre WS sia queste che quelle contro texas hanno fatto i peggiori ascolti alla tv di sempre. ci danno sempre per morti, per fortunati. ci accusano di giocare una division povera e per questo vincere… e altre cosacce brutte.

    beh io dico solo che cincinnati era la favorita per il titolo, tutti giocato alti belli e buondi senza macchia, mentre noi barbuti e ciccioni, fuori, poi i mitici cardinals, la squadra che non muore mai, quella che perde il miglior giocatore, l’allenatore ecc.. fuori in 7 gare segnando un punto nelle ultime tre, i loro partenti dovevano essere intoccabili. si è visto proprio…. poi i tigers, avevano schiantato gli yankees 4 a 0 (non è che gli yankees siano mostruosi quest’anno) dovevano venire a SF a vincerne una per festaggiare a detroit le WS che mancano da tanto, e consacrare il miglior lanciatore della lega come eroe assoluto e inarrivabile, inarrivabile come le due pepite del panda. justino è ancora li che le guarda!

    io però ho una domanda, e so che mi odierete per questo… ma voglio chiedermi. dopo queste WS avete cambiato idea sul bunt? non voglio fare polemica, assolutamente! è solo che in WS i bunt sono stati grandi amici nostri! (un po di meno prima…)

    aspetto con trepidazione tutti gli articoli della offseason, e magari anche un regalino da parte di sabean tipo uno che viene da texas e che potrebbe tranquillamente adattarsi a giocare all esterno dx…

    • Personalmente continuo a preferire mille volte la battuta al bunt, tranne in casi particolari. Nel caso del 10° inning di gara 4 ci poteva anche stare data la situazione, ma il problema è che solitamente si abusa di questo colpo in maniera davvero esagerata. Non bisogna dimenticare che si regala 1 out agli avversari :)

  9. io cmq l’mvp lo avrei dato a crawford e blanco, per tutte le giocate difensive se lo meritavano. per di più hanno anche girato la mazza in modo guardabile!

  10. Giacomo Says:

  11. Giacomo Says:

    Ho sbagliato questo è quello che ci interessa:

    • io sono abbonato a the noc sono mitici! specialmente il tizio che canta, peccato sua uno spudorato fan degli yankees! di loro consiglio shoud i get pujols or cano parodia del fantasy baseball e don’t stop relieving su mariano rivera secondo me la migliore. anche quella delle WS non è male, ci sono un sacco di immagini dei giants, e soprattutto un bellissimo complimento a lincecum!!

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: