Giants vs Phillies (2-1): Segnali positivi

i

La vittoria contro i Phillies porta un po’ di felicità e speranza nei nostri cuori di tifosi. Siamo sempre in una situazione molto complicata, ma proveremo almeno a muovere la classifica e schiodarci da quell’ultimo, orribile, posto.

Philadelphia non è proprio la squadra più forte della National League, ma ad oggi ogni vittoria è importante per noi, a prescindere da come arriva e dalla taratura degli avversari.

In queste tre partite abbiamo assistito all’ennesima “non eccelsa” partenza di Zito. Ormai nelle sue ultime 10 partenze abbiamo un record di 2-8, ed ha una ERA personale di 6.66 (che è tutto un dire). Nel frattempo segnaliamo la riabilitazione di Vogelsong, che due giorni fa ha lanciato a Richmond (AA) nella sua terza partita dall’operazione. E già si vocifera di una probabile sostituzione  con Zito, il quale verrà spostato nel bullpen, dato che Gaudin al momento non si tocca.

Ma negli ultimi tre giorni abbiamo assistito anche alle sorprendenti prestazioni di Pill e Kieschnick. Per il primo un bel 7 su 13 con 4 RBI. Mentre Kieschnick, chiamato da Fresno per rinfrescare il nostro inguardabile attacco, ha battuto 3 valide su 6 turni di battuta con 3 RBI, ma battendo soprattutto nei momenti più importanti delle partite.

GIANTS VS PHILLIES GARA 1 (3-7): Zito, rimandato

Si inizia la serie con una sconfitta, e il peggio sembra essere alle porte. Uno sweep contro Philadelphia sarebbe veramente difficile da digerire (non che gli altri fossero stati facili), e la prima partita è quasi sembrata il preludio al peggio. I primi ad andare in vantaggio siamo noi, grazie ad una sac fly del Panda alla quale i Phillies rispondono con il singolo di Young e il walk di Mayberry che portano a casa due corridori. È ancora il Panda a siglare il nostro secondo RBI del march, con un singolo che vale il 2-2.  Dalla quarta ripresa, però, i Phillies accelerano e aiutati anche dai fuoricampo di Ruiz e Young, si portano sul 7-3.

Nulla da fare per noi.

GIANTS VS PHILLIES GARA 2 (9-2): Kieschnick e Pill, gli eroi inaspettati

Il debuttante che non ti aspetti. 2 su 5 per Roger Kieschnick, con due valide che portano a casa due punti.  3 su 5 per Pill con 4 RBI. Insomma, è stata la loro partita.

A metà del primo inning  siamo già sul 4-0, grazie al singolo del Panda, a quello di Pill e a quello di Kieschnick. I Phillies rispondonon con il fuoricampo di Utley che vale il 4-1, ma nella terza ripresa ci portiamo sul 7-1, sempre grazie alle valide dei due ragazzi menzionati poco fa.

Ancora una volta un buon Gaudin, che in 7.0 IP concede solo 4 valide e 1 ER.

GIANTS VS PHILLIES GARA 3 (2-1): Si torna a vincere

La più equilibrata partita della serie non poteva che essere l’ultima. Sul monte, Cain lancia bene per 8.0 riprese, concedendo 1 solo punto agli avversari nel quinto inning, quando il singolo di Hamels manda a casa Ruiz dalla terza base. Il match prosegue sull’1-0 fino all’ultima ripresa, quando ad un passo dalla sconfitta ci portiamo finalmente in vantaggio. Prima il singolo di Pence, poi quello di Pill e per concludere arrivano quelli con RBI di Kieschnick e di Arias. 2-1 Giants!

Il tempo di un ultimo sussulto nella parte bassa del nono, quando Romo riempie le basi con 0 out, ma alla fine riusciamo a vincere partita e serie.

PROSSIMA SERIE

Da questa notte inizia una serie da tre contro i Tampa Bay Rays. Non sarà facile, ma noi ci crediamo sempre.

Questi i matchup:

Bumgarner – Archer

Lincecum – Price

Zito – Hernandez

I commenti sono chiusi.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: